Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Seicento

M. Hawcroft, Lalinéa théâtral: Racine et le théâtre imprimé du dix-septième siècle

Laura Rescia
p. 146
Notizia bibliografica:

Michael Hawcroft, L’alinéa théâtral: Racine et le théâtre imprimé du dix-septième siècle, «xviie siècle» 271, avril-juin 2016, pp. 235-252.

Testo integrale

1Sulla scia degli studi di bibliografia testuale, l’A. analizza la funzione degli agli a capo in Racine, concentrandosi in particolare sull’alinéa théâtral, definito come pratica funzionale alla semantica del verso. A partire da Britannicus, Racine lo userebbe abbondantemente per segnalare il cambiamento di destinatario del discorso, oppure una pausa, o ancora la costruzione retorica di un discorso – come nel passaggio da un’introduzione generica alla costruzione di una tirade, o nella transizione tra esordio e narrazione. L’uso non sembrerebbe coerente né sistematico: tuttavia, viene notato come anche Corneille cominci a praticare questo tipo di a capo a partire dall’edizione collettanea del 1660, mentre non vi è riscontro di un simile utilizzo in altri drammaturghi coevi. Corneille e Racine sembrano dunque gli unici avere coscienza del possibile impiego dell’alinéa nel testo teatrale a stampa per facilitarne la comprensione.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Laura Rescia, « M. Hawcroft, Lalinéa théâtral: Racine et le théâtre imprimé du dix-septième siècle », Studi Francesi, 181 (LXI | I) | 2017, 146.

Notizia bibliografica digitale

Laura Rescia, « M. Hawcroft, Lalinéa théâtral: Racine et le théâtre imprimé du dix-septième siècle », Studi Francesi [Online], 181 (LXI | I) | 2017, online dal 01 aprile 2017, consultato il 21 novembre 2017. URL : http://studifrancesi.revues.org/6825

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • Revues.org