Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Cinquecento

Correspondance de Théodore de Bèze. Tomes XL-XLI (1599-1600), H. Aubert (éd.)

Michele Mastroianni
p. 144
Notizia bibliografica:

Correspondance de Théodore de Bèze. Tomes XL-XLI (1599-1600), recueillie par Hippolyte Aubert, publiée par Alain Dufour, Hervé Genton et Kevin Bovier, avec la collaboration de Béatrice Nicollier, Genève, Droz, 2015-2016, 222 e 212 pp. 

Testo integrale

1Segnaliamo qui la corrispondenza di Théodore de Bèze per gli anni 1599-1600 in edizione critica accurata che ha il merito di fornire agli studiosi del Rinascimento documenti e scritti interessanti che presentano un autore di rilievo del xvi secolo, in prospettiva diversa da quella del tragediografo, offrendo una chiave di lettura del personaggio/autore tale da mettere in luce quella dimensione personale e intimistica che fa di Bèze, in questo caso, poeta, teologo e difensore dell’ortodossia calvinista. Dalle inquietudini dottrinali – sono, fra gli altri, riportati ed editati alcuni scritti relativi alle conferenze religiose in cui si affrontano cattolici e protestanti, celebre quella del 1600 a Fontainebleau – si passa alle preoccupazioni socio-politiche dell’autore, ad aneddoti di storia ginevrina e a eventi storici di rilievo. Si tratta, per gli eventi storici, dell’incontro di Bèze con Henri IV. Incontro, meglio, incontri del 25 novembre e 5 dicembre del 1600 a L’Eluiset (Alta Savoia). In particolare il tomo XLI riporta, qui pubblicata per la prima volta (una copia del xviii secolo è conservata a Basilea), la lettera (n° 2715) del 14/24 dicembre a Johann Wilhelm Stucki, professore a Zurigo, che ha come oggetto il racconto dell’incontro con Henri IV, annotato dallo stesso Bèze.

2Le edizioni della corrispondenza di questi due anni, densi di accadimenti cruciali per la storia di Francia, sono corredate di un ricco apparato di note erudite e linguistiche cui si aggiungono utili e precisi cappelli introduttivi che hanno il merito di informare rapidamente il lettore sul contenuto delle lettere. Un indice dei nomi dei personaggi e dei luoghi chiude i due tomi, strumenti utilissimi allo specialista del Rinascimento, per indagini storiografiche minuziose.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Michele Mastroianni, « Correspondance de Théodore de Bèze. Tomes XL-XLI (1599-1600), H. Aubert (éd.) », Studi Francesi, 181 (LXI | I) | 2017, 144.

Notizia bibliografica digitale

Michele Mastroianni, « Correspondance de Théodore de Bèze. Tomes XL-XLI (1599-1600), H. Aubert (éd.) », Studi Francesi [Online], 181 (LXI | I) | 2017, online dal 01 aprile 2017, consultato il 24 luglio 2017. URL : http://studifrancesi.revues.org/6809

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • Revues.org